stiamo tranquilli…

Vittorio Boiocchi, capo ultrà della curva dell’Inter, è stato ucciso a Milano

0 commenti

Vittorio Boiocchi, 69 anni, capo ultrà della curva dell’Inter e pluripregiudicato con dieci condanne e 26 anni di carcere alle spalle, è stato ucciso sabato sera nella periferia ovest di Milano, con cinque colpi di pistola semiautomatica. L’agguato a Boiocchi
Continua a leggere: Vittorio Boiocchi, capo ultrà della curva dell’Inter, è stato ucciso a Milano
Fonte: il Post Italia


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.