stiamo tranquilli…

Bhookii Gennaio 2022

0 commenti

Non si può parlare di mappe senza parlare del celebre Del rigore della scienza, l’ultimo brano di Storia universale dell’infamia (Borges, 1954), in cui si parla del paradosso della Mappa dell’Impero in scala 1:1 – una mappa precisissima ma inutilizzabile.

L’uomo ha da tempo immemorabile cercato di mappare i territori a lui noti (magari piazzando i famosi dracones in quelli ignoti), come l’interessante La storia del mondo in dodici mappe racconta. Quel titolo è riportato anche in questa interessante proposta di 10 libri per conoscere le mappe, che può essere un’interessante punto di partenza per approfondire il tema della mappe geografiche di luoghi realmente esistenti.

Per chi si diletta di letteratura fantasy, però, come non citare l’importanza delle mappe per quei libri? L’assenza della mappa nell’edizione in tre volumi del Signore degli Anelli mi ha spinto prima a comprare la Mappa della Terra di Mezzo e poi anche l’edizione a volume unico – anche se non c’erano altre differenze di contenuto!

Qui potete trovare una carrellata di mappe da saghe fantasy – anche se non mi capacito dell’assenza di Eddings, vista l’importanza della mappa per la genesi del Belgariad. Suggerisco però di leggere questo piccolo gioiellino per approfondire ulteriormente l’argomento, e scoprire molte chicche gustose sulle mappe di luoghi letterari!

Come sempre, il tema vuole solo essere un suggerimento per la discussione, è ben accetto anche la segnalazione di fumetti, poesie, saggi e audiolibri di vario genere e titolo.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.