stiamo tranquilli…

Cos’è l’amore?

0 commenti

Come nasce l’amore, come funziona l’innamoramento e quali tipi di amore possono esistere? L’articolo di Annalisa Balestrieri pubblicato lo scorso settembre da Stateofmind prova a rispondere a questi interrogativi.

Lasciamo per un attimo la visione poetica a cui siamo abituati e concentriamoci su qualcosa di più concreto: il nostro cervello ci fa innamorare non per una voglia di romanticismo, ma per assecondare un piano della natura che vuole la riproduzione della nostra specie. Sicuramente non è solo il cuore, ma anche il nostro cervello, a giocare un ruolo fondamentale nella scelta del partner.

BBC Science ha calcolato che stabilire se una persona ci piace richiede tra i 90 secondi e i 4 minuti e che la nostra reazione dipende per il 55% dal linguaggio del corpo, per il 38% dal modo di parlare e solo per il 7%  dai contenuti che la persona esprime. L’articolo cerca poi di definire varie tipologie di amore e racconta come studiando le possibili combinazioni si è arrivati a stilare una specie di tabella che dovrebbe dare una valutazione attendibile delle probabilità di riuscita di una coppia.

Si passa poi alla teoria di Robert Sternberg, uno psicologo americano che ritiene che i diversi tipi di amore derivino dalla differente combinazione di tre elementi base: intimità, passione e impegno.

Infine l’articolo accenna al libro dell’antropologa Helen Fisher , “Anatomia dell’amore”, nel quale vengono descritte le fasi della trasformazione del semplice interesse in amore: desiderio, attrazione e attaccamento.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.