stiamo tranquilli…

I pianeti del black hole

0 commenti

Su segnalazione di @Gattone

Di nuovo, dal blog di Michele Diodati, una relazione in italiano su un recente articolo di astrofisica — stavolta un lavoro teorico:

Tre scienziati giapponesi hanno pubblicato uno studio che analizza la possibilità che possano formarsi pianeti nel disco di polveri che orbita, fino a qualche parsec di distanza, attorno a un buco nero supermassiccio. Secondo i loro calcoli, la formazione planetaria in simili condizioni non solo è possibile, ma potrebbe dare origine a schiere di decine di migliaia di pianeti, ciascuno con una massa tipica di circa dieci masse terrestri.

Immagine da Behance


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.