stiamo tranquilli…

La scalinata di Trinità dei Monti

La scalinata di Trinità dei Monti

0 commenti

In un articolo su Repubblica Luigi Manconi racconta un simbolico atto di disobbedienza civile allo scopo di evidenziare «l’insensatezza di larga parte di un catalogo di proibizioni, divieti, interdizioni, limiti, esclusioni quali: sedersi e sdraiarsi, stazionare in modo scomposto e/o contrario al decoro, nonché sedersi, anche consumando cibi e/o bevande, trascinare trolley, passeggini e similari su gradini e rampe delle scalinate».

 


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.