stiamo tranquilli…

La storia del tè in Georgia [EN]

0 commenti

Un articolo di Amos Chapple con ampio corredo fotografico su RFE/RL ripercorre la storia della produzione di tè in Georgia.

La sua coltivazione, racconta Chapple, ha origini alla fine del 900 e fu iniziata da Lao Jin Jao, un immigrato cinese ed ebbe subito un grande successo. In epoca sovietica il tè georgiano arrivò a coprire il 95% del fabbisogno dell’URSS, dando lavoro fino a 180,000 persone (impiegate a tempo pieno o stagionale). Con il collasso dell’Unione Sovietica, l’industria del tè subì un forte declino. Oggi assistiamo ad un revival, con tè spesso di qualità molto alta, destinato al mercato statunitense e del Nord Europa.

Un articolo più dettagliato sulla storia del tè georgiano, anch’esso con un ampio servizio fotografico, è consultabile sul sito di Moyachay.

Del té georgiano parlano anche il blog It’s More Than Tea e un articolo su Culinary Backstreets.

Immagine da Wikimedia.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.