stiamo tranquilli…

L’epidemia del ballo

0 commenti

A Strasburgo, nel 1518, un giorno una donna, forse una certa Frau Troppea, comincia a ballare e presto in molti la seguono, danzano in modo frenetico, a volte accompagnandosi con flauti e tamburi, senza sosta, di giorno e di notte.
In città ci si interroga sulle cause, vengono attuate misure contenitive, ci si chiede se sia una forma di avvelenamento, oppure un fenomeno di isteria collettiva.
Che cosa è stato?
Gianluca Briguglia nel nuovo episodio di Bestiario Politico ci racconta questo curioso evento aiutandosi con le fonti dell’epoca e riflettendo sul significato di quell’accaduto così strano e imprevedibile in un periodo di fiducia e grandi speranze per il futuro.

La nuova puntata di Bestiario Politico è su Spreaker


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.