stiamo tranquilli…

Libere tutte

Libere tutte

0 commenti

Il Tascabile pubblica la prefazione alla nuova edizione del libro Libere tutte. Dall’aborto al velo, donne nel nuovo millennio, scritto da Cecilia D’Elia e Giorgia Serughetti.

Autocrati di lungo corso e nuovi leader populisti minacciano in tutto il mondo la cittadinanza femminile, e quella delle minoranze sessuali ed etnico-razziali. Sulle rovine del neoliberalismo cresce la forza della destra identitaria, che ha il suo cuore ideologico nel nativismo, nelle gerarchie della famiglia tradizionale e nell’ordine sociale autoritario.

Di fronte a questa torsione illiberale, però, il femminismo e il protagonismo delle donne hanno acquistato ovunque nuova forza. Dall’Argentina alla Polonia, dalla Bielorussia alla Turchia, dall’Italia all’Ungheria, agli Stati Uniti, le donne rappresentano la principale resistenza al contrattacco oscurantista, svolgendo un ruolo che va oltre la difesa dei propri diritti. La lotta per la giustizia ha sempre più spesso il volto di leader coraggiose, e la deriva autoritaria delle democrazie ha quello del mito degli uomini forti.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.