stiamo tranquilli…

L’internazionale bruna

0 commenti

Un articolo della Zeit (per leggere l’articolo bisogna cliccare sul bottone verde) parla di come i movimenti di estrema destra nel mondo occidentale si stiano riorganizzando, collegandosi a livello internazionale e copiando le strutture flessibili dei movimenti islamisti. Sono ormai passati i tempi del vecchio nazionalismo: in nome della difesa di una comune identità bianca e cristiana, Russi, Americani e Tedeschi collaborano fraternamente, scambiandosi tecniche, materiali di propaganda e soggiorni di addestramento militare. Neanche il fatto che nella Guerra del Donbass estremisti di destra abbiano combattuto da entrambe le parti li ha fermati, per ora. Richiamandosi esplicitamente all’esperienza di al-Qaeda e dell’ISIS, l’estrema destra si sta strutturando in cellule autonome, che possono sciogliersi e rifondersi continuamente, e radicalizzare e indirizzare lupi solitari. E come riconoscono sia i servizi di intelligence, sia gli stessi estremisti, questo approccio senza centri, ma basato solo su network, li sta rendendo sempre più efficaci, e pericolosi.

Immagine da Flickr.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.