stiamo tranquilli…

Lo scontro tra Regione Lazio e Ratp (Società di trasporto Parigina)

0 commenti

A cura di @Carlj91.

Oltre alle scintille nel campo dei media, tra Mediaset e Vivendi, e della telefonia, per il controllo di Telecom nel mirino di Orange, lo scontro Italia-Francia si gioca anche sui binari ferroviari ed in particolare per la tratta Roma-Lido.

C’è un evento che ha creato scontri e ricorsi al TAR: La Regione Lazio il 13 dicembre 2016 ha prolungato ad Atac, per altri tre anni il Contratto di servizio, senza gara e nonostante le palesi inefficienze passate.

L’errore, se possiamo chiamarlo così, è che tale decisione è stata presa senza neanche rispettare l’accordo del project financing prospettato precedentemente a Ratp. Un accordo che prevedeva la trasformazione della linea ferroviaria ad una linea metropolitana con investimenti per l’infrastruttura, nuovi convogli, stazioni e sistemi di segnaletica moderna dietro la gestione della stessa tratta per 25 anni da parte di Ratp.

Contestualmente a questa operazione “opaca” la Regione ha ceduto anche ad RFI (la società di Ferrovie dello Stato) la gestione delle sole infrastrutture ferroviarie della Roma-Lido e della Roma Viterbo.

Un presunto favoritismo alle società statali, una mancata opportunità competitiva per i cittadini volta proprio ad agire in maniera migliorativa su una delle più importanti (e allo stato attuale carente) delle linee romane.

Ne parla in maniera specifica Business Insider

 

Immagine tratta da @Flickr.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.