stiamo tranquilli…

Malattie cardiovascolari. Oms Europa boccia gli screening: non riducono morbilità e mortalità. “Occorre rivedere i programmi”

0 commenti

Quotidiano Sanità riporta la notizia della pubblicazione di un rapporto dell’OMS Health Evidence Network (HEN) pubblicato di recente, in cui sono esaminati gli studi di valutazione dei risultati degli screening di popolazione per malattie cardiovascolari.
I risultati di questo tipo di screening sono talmente scarsi che l’uso dovrebbe essere scoraggiato.
Il report sottolinea che questo suggerimento va riferito agli screening di popolazione, in cui sono agenzie esterne a prendere l’iniziativa di contattare le persone e proporre lo screening, e non riguarda  lo screening opportunistico (case-finding) da parte dei medici curanti quando il paziente si reca da loro per altri motivi.

Most guidelines on CVD prevention relate to case-finding, that is, when a patient is already in contact with the health-care system. In this situation, it is relevant to measure factors such as the patient’s pulse, blood pressure and cholesterol level. However, in systematic population-level screening, health authorities invite citizens to come for screening via a national or regional programme. Therefore, what may benefit a patient seeking help in the health-care system seems not to be beneficial in the context of a population-level screening programme.

Foto di mohamed Hassan da Pixabay


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.