stiamo tranquilli…

Napoli, dal buio del 41 bis alla laurea in carcere con 110 e lode: «Grazie allo studio non sono impazzito»

0 commenti

Pierdonato Zito, 63 anni, è il primo laureato del Polo universitario penitenziario di Secondigliano dell’Università «Federico II». Dopo 25 anni in carcere ora è in regime di semilibertà e lavora al Comune di Succivo come volontario. Claudio Mazzone su Il Corriere del Mezzogiorno parla della sua vicenda.

«Sono stato chiuso in carcere un quarto di secolo. Lo studio mi ha dato gli strumenti per cambiare». Pierdonato Zito è un uomo di 63 anni, 30 li ha passati in carcere, 8 al 41-bis. Alle spalle ha una vita complessa e una carriera criminale pesante. La sua è una storia difficile che è diventata un esempio di risocializzazione, di chi paga i suoi errori provando a restare umano. Pierdonato è il primo laureato del Polo universitario penitenziario di Secondigliano della Federico II, è dottore in Scienze sociali con 110 e lode.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.