stiamo tranquilli…

«Noi ti battezziamo… ». Così il Battesimo non è valido

0 commenti

Un articolo di Avvenire parla di un recente nota della Congregazione per la dottrina della fede sulla validità dei battesimi amministrati con la formula “Noi ti batteziamo” al posto della tradizionale “Io ti  battezzo”.

No. Non è valido il Battesimo di chi battezza con la formula: «Noi ti battezziamo…». Su quel plurale di troppo è scesa in campo la Congregazione per la dottrina della fede. Che con una Nota dottrinale ha risposto come si deve, secondo la prassi, ai quesiti sollevati da un vescovo sulla liceità o meno di amministrare questo sacramento con il plurale «noi» sostituendo così la formula tradizionale: «Io ti battezzo nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo». Non solo quindi non è valido il Battesimo amministrato al plurale. Per quanti è stata usata questa formula la replica è altrettanto lapidaria: se vogliono essere cristiani devono essere battezzati nuovamente.

Immagine da pixabay


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.