stiamo tranquilli…

Ricongiungiamo il lavoro alla conoscenza

0 commenti

A cura di @Z.

Left ha intervistato il filosofo Remo Bodei sul rapporto tra tecnologia, identità umana e lavoro.

Lei insegna all’Università della California, qual è l’ultima frontiera della robotica oltreoceano e quale impatto ha sul mercato del lavoro?
A San Francisco alcuni robot non vengono messi in produzione perché sarebbero un disastro dal punto di vista sindacale e umano. Ci sono robot capaci di fare 400 panini con hamburger all’ora. È facile immaginare che impatto abbiano sul lavoro nelle catene di fast food: disoccupazione di massa. A Las Vegas ci sono automi che preparano cocktail al posto dei barman. Nella contea delle arance in California stanno per essere messi in commercio raccoglitori velocissimi che lasceranno senza lavoro i poveri messicani.

Immagine da Flickr.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.