stiamo tranquilli…

Spycam e revenge porn; spyware tricolori; russi e Gps; Huawei e UK, e altro

0 commenti

C’è un documentario di Netflix, Voyeur, che racconta l’allucinata storia di un proprietario di un motel in Colorado che per molti anni ha spiato fisicamente, dal buco della serratura (ok non dalla serratura ma dai condotti di areazione) le camere da letto dove dormivano i suoi clienti, soprattutto quando non erano addormentati bensì impegnati a fare altro. Il documentario in realtà è sul lunatico rapporto fra quest’uomo e il giornalista e scrittore Gay Telese, che ne ha raccontato la storia (e sulla débâcle giornalistica del leggendario reporter, padre del giornalismo narrativo, ma questo ora non ci interessa).

Continua a leggere su Guerre di Rete, la newsletter di Carola Frediani.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.