stiamo tranquilli…

Il computer quantistico di Google [EN]

di Oliodnb • 23 Dic 2015 • 7 commenti 2

Su suggerimento di @oliodnb.

Nei giorni scorsi i giornali hanno parlato con toni entusiasti della realizzazione del primo computer quantistico funzionante da parte di Google, ma le cose non stanno proprio così: technologyreview ci porta nei laboratori in cui il fisico John Martinis e i suoi colleghi stanno lavorando per arrivare a un computer molto più veloce di quelli attuali che sfrutti le leggi della fisica quantistica in applicazioni pratiche. 

Feat, Tecnologia

Apple: amare il Grande fratello?

di Stefano Tanci • 11 Set 2015 • 95 commenti 3

Su suggerimento di @stefanotanci.

Tutti hanno visto almeno una volta il famoso spot ‘1984’ di Apple.
Anche Paolo Attivissimo, che prende le mosse dall’ultima presentazione dell’azienda di Cupertino per dirci la sua sull’evoluzione della filosofia della creatura di Steve Jobs: secondo il giornalista Apple è sempre più simile al fantasma distopico che diceva di voler abbattere e l’imposizione di un newspeak informatico suggerisce scenari preoccupanti. 

Feat, Tecnologia

What is code? [EN]

What is code? [EN]

di Stefano Mas • 19 Giu 2015 • 37 commenti 3

Su suggerimento di @Stefano Mas e @gollum, da Bloomber.com, 11 Giugno 2015

 

Un lungo articolo (curiosamente interattivo) comparso su Bloomberg racconta in maniera divertente e da tantissime angolazioni cosa significhi scrivere codice, come funzioni un programma e come si sia evoluto il ruolo del programmatore nel tempo. 

Feat, Tecnologia

Le chiamavano computer [EN, IT]

di Humu • 13 Mag 2015 • 8 commenti 13

A cura di @Humu

 

Programmare computer è di solito considerato un lavoro maschile, ma non è sempre stato così: la storia dell’informatica è costellata di figure femminili che ne hanno scritto alcuni dei capitoli più fondamentali. 

Feat, Tecnologia

Tornare a scrivere a penna

di @Madame ChiaraS • 21 Apr 2015 • 132 commenti 5

Su suggerimenti di @Madame ChiaraS

Su Linkiesta si parla di uno studio che parrebbe confermare quello che molti empiricamente già “sapevano”: per ricordare bene qualcosa bisogna prendere appunti a mano, con carta e penna. 

Cultura