stiamo tranquilli…

C’è ancora una sinistra in Francia?

0 commenti

Com’è possibile che la sinistra appaia ormai come un angolo morto dello spazio politico sconvolto dall’avvento del macronismo?

La domanda la pone Eric Fottorino, ex direttore del Monde, nell’ultimo numero del suo nuovo settimanale, Le 1, dedicato a “come fare rinascere la sinistra”. Il giornale, nato nel 2014, non è l’unico media a porsi questa questione, che ritorna ciclicamente da quando Emmanuel Macron è stato eletto, il Partito socialista praticamente scomparso, e la parte sinistra dell’Assemblea nazionale egemonizzata da Jean-Luc Mélenchon, che ha avuto una lunga militanza di sinistra (prima nei socialisti, poi come federatore del Front de Gauche) ma che oggi dichiara superata la tradizionale divisione che ha strutturato la dialettica politica nel Novecento.

L’articolo continua su Marat, la newsletter curata da Francesco Maselli.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.