stiamo tranquilli…

Cottarelli e il debunking sulle pensioni

Cottarelli e il debunking sulle pensioni

0 commenti

Su suggerimento di @Carlj2000.

Cottarelli, responsabile dell’Osservatorio sui Conti Pubblici, critica alcune posizioni assunte da figure politiche e non sonolo in merito al calcolo della spesa pensionistica.

In uno studio dell’Osservatorio, disponibile qui, si discute la separazione tra assistenza e previdenza, nonché altre possibili rettifiche contabili possibili.

La distinzione tra spesa previdenziale e assistenziale non è così ovvia. Essa è basata sul fatto che la spesa previdenziale sarebbe il corrispettivo di contributi passati, mentre la spesa assistenziale sarebbe erogata indipendentemente dai contributi versati. Si tratta però di una differenza solo parziale. In un sistema come il nostro, la spesa previdenziale non è il corrispettivo di versamenti fatti come avviene in un sistema a capitalizzazione (fully-funded system). Il nostro sistema è invece basato (anche nella parte contributiva) su pensioni che sono calcolate sulla base di una certa formula e non corrispondono necessariamente al valore attuariale dei contributi versati. Anche nella parte previdenziale della spesa pensionistica non esiste una corrispondenza precisa tra contributi versati e pensioni, proprio come avviene per la parte assistenziale. Ai fini dei confronti internazionali, o per seguire l’evoluzione temporale della spesa, ha quindi senso considerare l’intera spesa pensionistica che va a vantaggio di tutti gli anziani.»


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.