stiamo tranquilli…

Gli addetti al customer-service per i test del DNA finiscono per fornire una sorta di psicoterapia [EN]

0 commenti

A cura di @Perodatrent.

Negli ultimi anni sono stati messi in commercio dei kit con cui ciascuno può prelevare a casa campioni per esaminare il proprio DNA. A volte i risultati del test danno risultati del tutto inattesi, e i produttori dei kit hanno messo a disposizione impiegati incaricati di spiegare questi problemi. Kristen Brown su The Spokesman spiega i problemi psicologici che questi impiegati affrontano, e come si riflettono su di loro.

“How most of those conversations start is people come to us to verify the accuracy. Somebody has known something their whole life and then this company is telling them something different. It’s tough. And then it’s like, ‘Hey, I’m heading to a Thanksgiving dinner. Can you help me out with this before I go have this conversation with my mother?’

”In training, new employees do mock phone calls and role playing to prepare for such conversations”.

Immagine da Flickr – Thierry Ehrmann.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.