stiamo tranquilli…

Il Natale è manifestamente inefficiente e distruttivo. Benvenuti alla “Scroogenomics”

Il Natale è manifestamente inefficiente e distruttivo. Benvenuti alla “Scroogenomics”

0 commenti

L’economista Joel Waldfogel ha calcolato che il costo dei regali non apprezzati dai destinatari e l’impegno comunque profuso nel darli costituiscano una perdita economica di proporzioni colossali. In ragione di ciò, propone una soluzione alternativa ai regali, più efficiente: il cash.

Qui viene proposta una visione sintetica della teoria, che ha anche prodotto un libro “Scroogenomics”.

Nel suo studio Waldfogel ha cercato di dare un valore a questa distruzione di ricchezza confrontando l’effettivo costo di un regalo con il prezzo attribuito da chi l’ha ricevuto se avesse dovuto acquistarlo per conto proprio. I risultati di questo lavoro sono impressionanti: la perdita secca è del 10 per cento quando riguarda regali ricevuti da amici e parenti prossimi e supera il 30 per cento quando a fare regali sono conoscenti, amici alla larga e parenti che non vediamo spesso. In soldoni vuol dire una distruzione di ricchezza di qualche miliardo in Italia, 13 miliardi di dollari negli Stati Uniti, 25 miliardi di dollari nel mondo.

Non tutti tra gli economisti sono d’accordo e l’articolo inanella diverse delle obiezioni che sono state rivolte ad un economista che probabilmente non ha mai superato il trauma di un regalo mal assortito.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.