stiamo tranquilli…

Il premier May promette la fine del rigore sui conti ma la mossa elettoralistica si scontra con la realtà

0 commenti

Nel suo discorso alla conferenza del Partito conservatore, il premier britannico Theresa May ha promesso la fine delle politiche di austerità. L’ha fatto strizzando l’occhio all’elettorato laburista e a quello più statalista della destra che in questi anni magari ha votato Ukip e probabilmente a favore alla Brexit. Appena la May ha pronunciato quelle parole, l’attenzione è ricaduta sul suo cancelliere, Philip Hammond. Toccherà a lui far quadrare i conti e il tempo non è molto. Lunedì 29 ottobre è la data fissata per la pubblicazione del bilancio d’autunno.

L’articolo continua su Fumo di Londra, la newsletter di Gabriele Carrer.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.