stiamo tranquilli…

La diffusione di fake news nell’informazione in Europa [EN]

0 commenti

Su suggerimento di @Temp, con il contributo di @f2a.

Reuters Institute pubblica una ricerca sulla pervasività delle fake news. Lo studio, condotto in due Paesi (Francia e Italia), descrive tre risultati di analisi:

  • nessun portale di notizie false raggiunge (su base mensile) più del 3.5% della popolazione online (confronto: Repubblica.it ne raggiunge il 50.9%);
  • simili risultati si hanno per il tempo trascorso (meteogiornale, il portale di fake news che meglio si piazza in questa classifica, ha comunque valori di più di 50 volte inferiori a Repubblica.it);
  • le “interazioni” (share, like) portano a risultati più sorprendenti: in Francia (ma non in Italia) alcuni siti di fake news doppiano i numeri dei portali di informazione legittima.

L’analisi è riprodotta anche su Russia Today e Sputniknews, considerati “attore esterno” (cioè portali contenenti fake news non mirante al profitto, ma a modificare le politiche europee). I risultati descrivono un’influenza di RT assai modesta in Italia (utenti raggiunti su base mensile: 0.6%) e più importante in francia, dove RT e SN raggiungono insieme quasi il 10% degli utenti web).

Immagine da Flickr.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.