stiamo tranquilli…

La nuova via del fumetto di divulgazione scientifica

0 commenti

Matteo Gaspari propone su Il Tascabile un’analisi della divulgazione scientifica a fumetti passando in rassegna i lavori di alcuni autori che sarebbero riusciti nell’intento di raccontare la scienza attraverso la realizzazione di un sinergico intreccio tra disegno e narrazione.

La componente visiva è alla base della scienza. L’osservazione è il primo tassello del metodo scientifico classicamente inteso che poi, attraverso la formulazione di una teoria, la costruzione e realizzazione di esperimenti e infine la rigorosa modellazione logico matematica, giunge (sperabilmente) alla completa o momentanea comprensione del fenomeno trattato. E non è soltanto la ricerca scientifica a poggiarsi in qualche modo sulla necessità di visualizzare un fenomeno, ma anche la sistematizzazione e conseguente esposizione della ricerca: articoli e presentazioni fanno largo uso di grafici e immagini che, a corredo del corpo testo, consentono tanto di riassumere quanto di chiarire dati, metodi e conclusioni.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.