stiamo tranquilli…

Suspiria di Guadagnino, parliamone

Suspiria di Guadagnino, parliamone

0 commenti

A cura di @NedCuttle21(Ulm).

Su Rivista Studio, la recensione a firma di Mattia Carzaniga di Suspiria, l’ultimo film del regista siciliano Luca Guadagnino, remake del celebre horror omonimo di Dario Argento.

Si può parlare di qualsiasi cosa, in questo Paese, senza fare sempre i tifosi, i partigiani, gli aderenti al solito circolino? Si può dire – no: scrivere su Facebook – che un film è bello o brutto, un libro è scritto bene o male, un programma in tv ci piace o ci fa schifo, senza per questo temere di comprometterci per sempre? S’intende: comprometterci con i nostri amici, e con gli amici degli amici che riporteranno il nostro status ai loro amici; e, per chi fa il mio mestiere, con uffici stampa e addetti ai lavori assortiti. Sarà un’impressione mia, ma i «Mattia pensa che Avatar sia una sòla» di ieri (era il tempo della tenerezza, sui social si scriveva di sé in terza persona) valevano come affermazioni personali punto e basta, senza sottotesti alcuni. Com’erano belle le bacheche di una volta.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.