stiamo tranquilli…

Lamorgese, il punto su migranti e processo a Salvini

di Apollyon • 16 Gen 2020 • 0 commenti 0

“Vanno aumentate le categorie per la concessione dei permessi umanitari“. Nei giorni in cui è viva la discussione sulle modifiche, promesse entro gennaio dal segretario del Pd, Nicola Zingaretti, ai decreti Sicurezza voluti da Matteo Salvini, arriva l’apertura del ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese, che va oltre ai cambiamenti basati sulle indicazioni del Presidente della Repubblica.

 

Feat, Italia

Il successo della Lega, i media e le crisi migratorie

Il successo della Lega, i media e le crisi migratorie

di sadred • 8 Nov 2019 • 0 commenti 2

Se esaminiamo più attentamente la crescita leghista nel 2018 e nel 2019 possiamo identificare tre fasi. Una prima fase di forte crescita avviene tra le elezioni e la nascita del governo insieme al Movimento 5 Stelle, cioè tra il 4 marzo e il 1° giugno 2018: in questa fase la Lega guadagna 10 punti percentuali, passando dal 14% al 24% in tre mesi.

 

Politica, Rapide

La Bestia è una tigre di carta?

La Bestia è una tigre di carta?

di JR • 2 Set 2019 • 0 commenti 4

A cura di @JR.

Cosa succede alla comunicazione di Salvini? Qualcosa si è incrinato nella macchina della propaganda leghista. Anche se l’ecosistema sovranista gli garantisce ancora potenza di fuoco.

 

Feat, Politica

Il fascino discreto della Russia per l’Italia

Il fascino discreto della Russia per l’Italia

di @Carlj2000 • 15 Lug 2019 • 0 commenti 0

A cura di @carlj2000 (modificato).

Il Riccardo Dal Ferro e Michele Boldrin discutono sulla fascinazione degli italiani nei confronti della Russia, che per loro nasce dalla ricerca di un antagonista nei confronti degli USA da parte dell’anti-atlantismo degli anni ’60. 

Feat, Video

Le differenze tra il piano Minniti e Salvini

di Yoghi • 5 Lug 2019 • 0 commenti 5

Su suggerimento di @Yoghi

Daniele Raineri per il Foglio difende il cosiddetto “piano Minniti”, contrastandolo con le politiche di Matteo Salvini; nella sua forma originaria, esso avebbe dovuto articolarsi in varie fasi, che prevedevano l’intervento delle Nazioni Unite in Libia per svuotare i campi e lo spostamento di tutti i migranti sotto la protezione internazionale. 

Feat, Italia