stiamo tranquilli…

Traveling Violation – Tre notizie sulla NBA più una #17 –

0 commenti

A cura di @Sakuragi.

Diciasettesima puntata di Traveling Violation, la rubrica sulla NBA dedicata al fallo più fischiato nelle arene americane.
In questo episodio: Altre quattro sono in vacanza, Le Regine dell’Est e dell’Ovest, Finalmente si conosce l’MVP!

First Step: Last Four Standing

Un altro step dei playoff è alle spalle ed altre quattro squadre hanno iniziato le vacanze estive.
Una serie di speciali di The Ringer ci introduce alle principali domande che dovranno porsi le franchigie quest’estate:
Houston Rockets (ENG da The Ringer);
Denver Nuggets (ENG da The Ringer);
Boston Celtics (ENG da The Ringer);
Philadelphia 76ers (ENG da The Ringer).
La situazione più spinosa sembra essere quella dei Sixers, che si troveranno i due principali acquisti di stagione, Jimmy Butler e Tobias Harris, in scadenza e, probabilmente, alla ricerca di un max contract. Quali mosse farà Elton Brand?
Per Houston, invece, il problema è dato dalla scarsa (se non nulla) flessibilità salariale unita all’età media elevata di diversi elementi chiave del roster. Quella di quest’anno è stata l’ultima seria opportunità di titolo per questo gruppo?

Second Step: Game of Zones: Who Will Be the King?

Le due finali di conference propongono entrambe delle domande fondamentali, la cui risposta in campo probabilmente determinerà la squadra vincente. The Ringer ne propone tre per ognuna (ENG da The Ringer)
Per la sfida tra Warriors e Trail Blazers il magazine si chiede:
– Enes Kanter sarà in grado di tenere il campo contro Golden State? È vero che nei primi due turni ha ottimamente figurato contro Adams e Jokic (oltretutto nonostante avesse una spalla dislocata e stesse rispettando il ramadan), ma la velocità dell’attacco dei Dubs potrebbe rendere dannoso tenerlo in campo per Portland.
– I Warriors avranno davvero bisogno di Durant per passare il turno? Gara 6 contro i Rockets ha fatto vedere che i meccanismi del pre-KD sono ancora nella memoria muscolare di Curry e soci, che potrebbero riuscire in un passaggio agevole del turno nonostante la probabile assenza del MVP delle ultime due finali.
– Quale Damian Lillard vedremo nella serie? Il cecchino visto nella prima serie contro Oklahoma City o il facilitatore con le polveri un po’ bagnate al tiro della serie contro Denver?
Questa serie propone anche un altra particolarità: saranno presenti, uno contro l’altro i due figli di Dell Curry (ENG da The Ringer)

Per la sfida tra Bucks e Raptors, invece, si chiede:
– Kawhi riceverà un po’ di aiuto? Leonard ha trascinato Toronto nelle due serie precedenti, ricevendo solo in modo sporadico aiuto dai suoi compagni.
– Quale dei due innesti fatti a stagione iniziata avrà maggiore impatto sulla serie: Marc Gasol o Nikola Mirotic?
– I Raptors troveranno il modo di rallentare Giannis Antetokounmpo? In gara 1 Boston sembrava avere trovato il modo di arginare il greco, però poi nelle quattro gare successive i Celtics sono stati spazzati via dal greco. I Raptors troveranno una soluzione valida per tutta la serie?

Third Step: Hunt for Zion

Il draft si avvicina sempre più e tutti i team in lottery sperano, quest’anno ancora più del solito, di ottenere l’ambita prima scelta che, quasi sicuramente, si tramuterà in Zion Williamson, da molti definito come il più grande talento ad entrare in NBA dai tempi di LeBron. (ENG da SB Nation)
Però l’organizzazione in cui approda può essere determinante nello sviluppo di un giocatore e, per questo, ci si interroga su quali potrebbero essere le migliori squadre per Zion (ENG da The Ringer) ma anche le peggiori per il suo sviluppo (ENG da SB Nation)

FOUL! Traveling violation: Who Will Be the Snickers MVP?

Sports Illustrated ha assegnato i premi più attesi da tutti i fan NBA: quelli per le migliori sneakers dell’anno e per i giocatori più rappresentativi del mondo delle scarpe (ENG da Sports Illustrated).

Extra Step – Shaq’s review

Chiudiamo con la consueta analisi tecnico tattica fatta da Shaquille O’Neal e dalla sua squadra sulla settimana appena passata in NBA.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.