stiamo tranquilli…

Si è dimesso il ministro dell’Istruzione brasiliano Abraham Weintraub, stretto alleato di Bolsonaro

Si è dimesso il ministro dell’Istruzione brasiliano Abraham Weintraub, stretto alleato di Bolsonaro

di hookii • 18 Giu 2020 • 0 commenti 0

Si è dimesso il ministro dell’Istruzione brasiliano Abraham Weintraub, stretto alleato del presidente Jair Bolsonaro. Weintraub ha annunciato le sue dimissioni giovedì con un video pubblicato sui social network: non ha spiegato le ragioni per cui ha lasciato il governo,
Continua a leggere: Si è dimesso il ministro dell’Istruzione brasiliano Abraham Weintraub, stretto alleato di Bolsonaro
Fonte: il Post Mondo

 

FEED

Facebook ha rimosso una pubblicità del comitato elettorale di Trump che usava un simbolo riconducibile ai campi di concentramento nazisti

di hookii • 18 Giu 2020 • 0 commenti 1

Facebook ha rimosso una pubblicità del comitato elettorale di Trump che usava un simbolo riconducibile ai campi di concentramento nazisti. La pubblicità era un post in cui si parlava di «Pericolosi gruppi di estrema sinistra» che «stanno distruggendo le nostre
Continua a leggere: Facebook ha rimosso una pubblicità del comitato elettorale di Trump che usava un simbolo riconducibile ai campi di concentramento nazisti
Fonte: il Post Mondo

 

Ex feed, Mondo

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che Trump non può abrogare il programma a favore degli immigrati irregolari arrivati da bambini

di hookii • 18 Giu 2020 • 0 commenti 1

La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che il presidente Donald Trump non può abrogare il DACA (da “Deferred Action for Childhood Arrivals”), il programma voluto dall’amministrazione Obama grazie a cui gli immigrati irregolari arrivati negli Stati Uniti da bambini,
Continua a leggere: La Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che Trump non può abrogare il programma a favore degli immigrati irregolari arrivati da bambini
Fonte: il Post Mondo

 

Ex feed, Mondo

Riconoscimento facciale alla sua prima crisi

di Sakuragi • 18 Giu 2020 • 0 commenti 3

Una delle conseguenze dell’uccisione di George Floyd a Minneapolis è stata anche di costringere all’angolo le tecnologie di riconoscimento facciale. Il movimento di protesta globale successivo alla sua morte ha infatti messo alcune aziende tech di fronte alle proprie contraddizioni, nel momento in cui esprimevano solidarietà col movimento ma nel contempo vendevano servizi e prodotti utilizzati dalle forze dell’ordine per sorvegliare e reprimere quegli stessi manifestanti.

 

Feat, Internet

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha definito “discriminatoria” la legge ungherese contro le ONG finanziate dall’estero

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha definito “discriminatoria” la legge ungherese contro le ONG finanziate dall’estero

di hookii • 18 Giu 2020 • 0 commenti 1

La Corte di Giustizia dell’Unione Europea – l’organo che deve garantire il rispetto del diritto nell’interpretazione e nell’applicazione dei trattati fondativi dell’Unione Europea – ha giudicato discriminatoria e contraria alle regole comunitarie la legge ungherese che impone per le ONG che ricevano
Continua a leggere: La Corte di Giustizia dell’Unione Europea ha definito “discriminatoria” la legge ungherese contro le ONG finanziate dall’estero
Fonte: il Post Mondo

 

FEED