stiamo tranquilli…

Austerity, measles and mandatory vaccination: cross-regional analysis of vaccination in Italy 2000–14

0 commenti

A cura di @gragnuola (modificato) e con il contributo di @f2a e @cravino.

Un articolo pubblicato sulla rivista scientifica European Journal of Public Health indaga sulle cause della diminuzione della copertura vaccinale in Italia usando un fixed effect model. I ricercatori trovano una correlazione significativa tra la variazione temporale di spesa sanitaria a livello regionale e copertura vaccinale per il morbillo: per ogni aumento percentuale di spesa sanitaria regionale (pro capite: 17€) vi è un aumento dello 0,5% nella copertura vaccinale.

I ricercatori sottolineano come i risultati dell’analisi spiegano meglio la differente copertura vaccinale inter-regionale (più bassa al Sud) rispetto a (p.es.) la “forza” dei movimenti anti-vaccinali locali o al PIL pro-capite (entrambi più forti al Nord) e come le risultanze siano in linea la letteratura pregressa, che vede appunto i fattori “economici” come i principali motivi nel calo delle coperture vaccinali.

L’articolo è stato riassunto in parte su Voce dall’estero.

Immagine da Wikimedia.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.