stiamo tranquilli…

Calabria, proteste ad Amantea dopo l’arrivo di 13 dei 28 migranti positivi al coronavirus. Santelli: “Navi quarantena o blocco gli sbarchi”

Calabria, proteste ad Amantea dopo l’arrivo di 13 dei 28 migranti positivi al coronavirus. Santelli: “Navi quarantena o blocco gli sbarchi”

0 commenti

Si alza la tensione dopo lo sbarco dei 70 immigrati pakistani soccorsi al largo di Caulonia, 28 dei quali sono risultati positivi al coronavirus, e cinque di loro sono minorenni. Tra i migranti ci sono 48 adulti in giovane età che sono stati trasferiti tra Bova e Amantea dove operano due strutture attrezzate per gli ulteriori accertamenti e la quarantena. Altri venti migranti, tutti minori, sono ospitati in una struttura messa a disposizione del comune di Roccella Jonica, presidiata dalle forze dell’ordine. E ad Amantea alcuni cittadini si sono sdraiati a terra chiedendo sicurezza e il trasferimento immediato dei migranti in un centro più idoneo. I migranti sono stati isolati in una struttura al centro della cittadina senza alcun contatto con l’esterno.

Ne parla Repubblica.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.