stiamo tranquilli…

I Senatori Democratici sono troppo anziani [EN]

I Senatori Democratici sono troppo anziani [EN]

0 commenti

Un articolo sul New Yorker racconta l’episodio che ha messo in evidenza il da lungo tempo sospettato declino cognitivo dell’ottantasettenne senatrice democratica della California Dianne Feinstein, la più anziana tra tutti i senatori statunitensi.

Secondo il New Yorker, le condizioni della senatrice hanno già richiesto in passato accorgimenti che non sempre sono stati sufficienti, come nel caso della pessima gestione democratici dell’audizione per la conferma di Amy Coney Barrett a giudice della Corte Suprema.

La vicenda consente di porsi poi domande sullo stato dei sempre più anziani senatori democratici, che per le regole interne al partito vedono concentrate su di sé le posizioni di maggior potere generando conflitti generazionali che minano l’efficacia delle strategie politiche. L’esempio di questo lo offre il previsto sostituto della senatrice Feinstein nella Commissione Giustizia del Senato; sarà l’ottantasettenne senatore dell’Iowa Chuck Grassley, che ha già affermato di considerare la ricandidatura al Senato nel 2022.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.