stiamo tranquilli…

Il flop di Immuni è anche social: Arcuri ha pagato due euro per ogni “mi piace” alla pagina Facebook

Il flop di Immuni è anche social: Arcuri ha pagato due euro per ogni “mi piace” alla pagina Facebook

0 commenti

A Roma lo si può chiamare “er calcolatore”, il calcolatore, come l’omonimo sito che si definisce «risolutore automatico di problemi di matematica ed elettronica». Anche Domenico Arcuri, il commissario straordinario del governo di Giuseppe Conte, si è comportato da risolutore automatico di problemi della pandemia. Spesso, suo malgrado, si è inceppato. La campagna di comunicazione su Facebook dell’app Immuni, per esempio, non ha funzionato. Immuni era chiamata a tracciare e istruire i contagiati, centinaia di migliaia di italiani, ma la pagina Facebook, affidata alla multinazionale Zenith Italy per 40.720 euro, ha raccolto soltanto 19.000 iscritti. A oggi un “mi piace” è costato in media due euro.

Ne parla l’Espresso


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.