stiamo tranquilli…

La democrazia è indispensabile per l’ambiente, ma attenzione a un tallone d’Achille

0 commenti

Marco Cappato in questo articolo cerca soluzioni possibili per evitare che i difetti della nostra democrazia rappresentativa ricadano su temi importanti come la tutela e la salvaguardia degli equilibri ecologici .

La democrazia è indispensabile per la transizione ecologica? Prima di rispondere scontatamente “sì” – sulla base del fatto che l’interesse generale a vivere in un ambiente sano sia minacciato dagli interessi particolari di inquinatori – vale la pena prestare attenzione a un tallone d’Achille dei sistemi democratici in grado di far vacillare le nostre certezze.

La democrazia elettorale è infatti corrosa da almeno due “tare” in grado di compromettere la qualità del processo decisionale che dagli elettori porta agli eletti, poi dagli eletti alle decisioni, infine dalle decisioni alla valutazione da parte degli elettori. La prima tara è la dimensione prevalentemente nazionale della politica elettorale; la seconda è la dittatura del consenso a breve termine del ciclo elettorale.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.