stiamo tranquilli…

Perché non basta essere esperti per essere considerati affidabili?

Perché non basta essere esperti per essere considerati affidabili?

0 commenti

Il Tascabile pubblica un estratto dell’ultimo saggio di Antonio Sgobba, La società della fiducia. Da Platone a WhatsApp, pubblicato dalla casa editrice Il Saggiatore.

Da più parti si ripete che in questo momento abbiamo un diffuso problema di fiducia; si parla in particolare di mancanza di fiducia negli esperti. Non è una novità, la fiducia è sempre stata fragile; è in crisi più o meno da quando esiste. La diffidenza nei confronti degli esperti è antica come la democrazia, e in fondo non c’è mai stata un’età dell’oro in cui i competenti regnassero incontrastati e amati dal popolo. Come in tutte le relazioni ci sono stati alti e bassi, questo è sicuramente uno dei momenti bassi, né il primo né l’ultimo della sua storia. Quello che dovrebbero chiedersi gli esperti non è come riscostruire la fiducia distrutta ma come ritrovare l’affidabilità perduta.

 


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.