stiamo tranquilli…

Il mercato nell’era della rivoluzione digitale

di NedCuttle21(Ulm) • 3 Apr 2020 • 0 commenti 0

In un articolo pubblicato su The Atlantic, Maya MacGuineas sostiene che la rivoluzione digitale abbia sì migliorato la vita umana sotto diversi aspetti, ma anche creato un mercato dannoso dal punto di vista sociale e troppo sbilanciato a vantaggio dei produttori; e tutto ciò, sostiene sempre l’autrice, per via di quella combinazione pericolosa tra ricerca ossessiva del profitto e utilizzo di strumenti tecnologici e algoritmi sempre più sofisticati, realizzati in maniera tale da creare una forte dipendenza nei consumatori. 

Feat, Tecnologia

Il segnale e il rumore

di Roberto Sciascia • 4 Lug 2019 • 0 commenti 13

A cura di @Roberto Sciascia

Non è la solita tirata sui cari, vecchi tempi in cui si ascoltavano i vinili. Damon Krukowski, ex-batterista dei Galaxie 500 e ora musicista, giornalista (Pitchfork e The Wire) e scrittore (Ascoltare il rumore, uscito in Italia), parla di cosa è cambiato nella transizione dall’analogico al digitale; e di come la scomparsa di Napster abbia rappresentato un’occasione persa, attraverso Kramer di Seinfeld e la ridicola storia di Death Magnetic dei Metallica. 

Cultura, Feat

La rivincita delle cose

La rivincita delle cose

di TapleyUlm05 • 31 Gen 2017 • 0 commenti 6

A cura di @TapleyUlm05

In un articolo comparso su Internazionale, Daniele Cassandro ci parla del libro “The Revenge of Analog”, l’ultimo lavoro del giornalista canadese David Sax, un saggio sul complesso rapporto tra i supporti fisici in ogni loro forma – che pare non abbiano nessuna intenzione di tramontare – e quelli digitali. 

Cultura, Feat

In the Future, We Will Photograph Everything and Look at Nothing [EN]

di loveforty • 7 Apr 2016 • 25 commenti 5

Su suggerimento e a cura di @loveforty

Qualche giorno fa Google ha reso gratuito Nik, un proprio pacchetto di applicazioni dedicate al fotoritocco, plug-in da usare con programmi quali Photoshop e Lightroom, per citare i più popolari; Om Malik, giornalista del New Yorker, si interroga su come sia cambiato nel tempo il nostro rapporto con la fotografia, e con il “fare foto”. 

Feat, Tecnologia