stiamo tranquilli…

Traveling Violation – Tre notizie sulla NBA, più una – #6

0 commenti

A cura di @Sakuragi.

Sesta puntata di Traveling Violation, la rubrica settimanale sulla NBA dedicata al fallo più fischiato nelle arene americane.

In questo episodio: I Cervi hanno lunghe corna, i Velieri hanno il vento in poppa, gli Orsi lottano nel fango, l’hockey arriva a Seattle.

First step:Bucks makes buckets
Grande avvio di stagione per Milwaukee Bucks. La squadra guidata da Mike Budenholzer è al momento seconda ad est con un record di 16W 8L, soprattutto grazie all’ulteriore balzo del gioco di Giannis Antetokoumpo, serio candidato MVP (26.8PPG 13.0RPG 6.0APG le sue statistiche sin qui), che in questo scorcio di stagione è riuscito a scalzare LeBron James dal primato stagionale di punti nel pitturato (The Choosen One era stato primo in questa statistica nelle ultime tre stagioni) (ENG da The Ringer).
Per migliorare il supporting cast la dirigenza è intervenuta sul mercato, acquisendo George Hill in cambio di Matthew Dellavedova, John Henson e due picks (2021 first round protected, 2021 second round). Hill, 32 anni, è ancora un buon giocatore se sano (e questo è un grosso se) e porta come vantaggio un contratto estremamente flessibile (solo 1mil. garantito per l’anno prossimo) (ENG da The Ringer).

Second step: Clippers’ sailing
Ottimo ed inaspettato avvio di stagione per i Los Angeles Clippers, 16W 9L ed in piena lotta per i Playoff nell’agguerrito ovest. La mancanza di una vera superstar al momento non è risultato essere un handicap, anzi la forza del roster in mano a Doc Rivers è proprio il collettivo, completo in ogni reparto. Quanto in là potranno andare? (ENG da The Ringer).
La sorpresa più bella al momento sono le prestazioni di Montrezl Harrell che, grazie all’energia che mette tutte le volte che entra dalla panchina si sta inserendo in modo deciso nella lotta per il titolo di Sesto Uomo dell’Anno (15.9PPG 7.1RPG 1.6BPG) (ENG da SB Nation).

Third step: Grit ‘n’ Grind 4 life
Altra gradita sorpresa di inizio stagione sono i Memphis Grizzlies, ancora in piena corsa per i playoff grazie al ritorno dello stile di gioco che è il loro marchio di fabbrica, il “Grit & Grind”. L’attacco è asfittico (rating offensivo di 93.8 punti ogni 100 possessi) ma il Net Rating è comunque positivo grazie alla terza difesa della lega (93 punti concessi ogni 100 possessi). Basi fondamentali del ritorno sono Marc Gasol, perno difensivo della squadra rientrato ottimamente dall’infortunio avuto la scorsa stagione, Mike Conley, tornato quel giocatore borderline All Star che è stato per molti anni della sua carriera, ed il rookie Karen Jackson Jr., lungo moderno con apertura di braccia infinita. Proprio quest’ultimo ha stupito tutti per il rapido adattamento alla NBA, grazie all’ottima difesa già mostrata ed alle buone capacità di tiro, anche da 3. Riusciranno i Grizzlies ad essere l’ostica squadra da playoff vista gli anni scorsi? (ITA da L’ultimo Uomo)

FOUL! Traveling violation:Emerald City’s Hopes
È stata da poco annunciata l’espansione a 32 squadre della NHL (lega di hockey professionistico nordamericana), con l’inclusione dopo anni di attesa di una squadra di Seattle. I proprietari di questa franchigia hanno già annunciato i lavori per l’ammodernamento della vecchia Key Arena per poter disputare i propri incontri casalinghi. La presenza di un palazzetto moderno fa cadere il principale ostacolo al ritorno dei SuperSonics in NBA e, di conseguenza, i tanti tifosi in città e non solo sperano che a breve possano tornare a giocare. Ci sono, però due fattori che potrebbero impedire questo: l’assicurazione da pare di Adam Silver che non ci saranno ampliamenti del numero di squadre ed il fatto che la “minaccia” di trasferimento a Seattle è servita alla Lega a forzare investimenti in città con impianti vecchi (Sacramento e Milwaukee). Torneranno a vedersi uniformi gialloverdi in NBA? (ENG da SB Nation)

Extra step – Shaq’s review
Chiudiamo con la consueta analisi tecnico tattica fatta da Shaquille O’Neal e la sua squadra sulla settimana appena passata di NBA.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.