stiamo tranquilli…

L’Estonia al voto

L’Estonia al voto

di TortaSacher • 3 Mar 2019 • 0 commenti 1

A cura di @TortaSacher.

Il Washington Post presenta lo scenario delle elezioni parlamentari estoni; il Partito Centrista del primo ministro uscente Jüri Ratas, al governo dal 2016 in coalizione con socialdemocratici e cristiano-conservatori, sfiderà i partiti di opposizione, i liberali del Partito Riformatore e i nazionalisti dell’EKRE, partito euroscettico in grande ascesa, favorevole alla democrazia diretta e scettici del cambiamento climatico, i cui membri in passato si riconobbero per la proposta, come riporta il Times of Israel, di decriminalizzare il negazionismo della Shoah al fine dichiarato di “poter insegnare correttamente la storia del Terzo Reich” . 

Politica, Rapide

Intervista a Glenn Greenwald su Jair Bolsonaro [Audio][EN]

Intervista a Glenn Greenwald su Jair Bolsonaro [Audio][EN]

di werner58 • 29 Ott 2018 • 0 commenti 0

A cura di @werner58.

Luigi Zingales, professore alla Chicago Booth School of Business e noto in Italia per la sua avventura politica con Fare per fermare il declino, ha recentemente intervistato il giornalista ed ex-avvocato statunitense Glenn Greenwald, famoso per il suo ruolo centrale nel caso Snowden e attualmente residente in Brasile. 

Mondo, Rapide

Cinque cose notevoli sulle elezioni in Assia

di Herr Klatsch • 25 Ott 2018 • 0 commenti 3

A cura di @Herr Klatch.

Edoardo Toniolatti racconta le aspettative per le prossime elezioni in Assia.

Le elezioni in Baviera del 14 ottobre hanno rappresentato un vero e proprio terremoto per la politica tedesca, le cui scosse si sono sentite fino a Berlino; per scoprire con che intensità, però, bisogna prima fare una tappa in Assia.

 

Feat, Mondo

Vincere le elezioni danneggia il consenso [EN]

di Perodatrent • 16 Set 2018 • 0 commenti 0

A cura di @Perodatrent.

Splinter commenta un articolo di ricerca sui risultati delle passare elezioni comunali in Svezia. L’articolo confronta i risultati ottenuti dai partiti delle ali estreme in elezioni successive: quando vengono eletti i rappresentanti delle ali estreme, nelle elezioni successive il supporto per questi partiti diminuisce. 

Feat, Politica

Le elezioni quasi normali in Iraq [EN]

di cocomeraio • 10 Mag 2018 • 0 commenti 6

A cura di @cocomeraio.

Foreign Policy parla delle prossime elezioni parlamentari in Iraq e di come per la prima volta siano presenti liste interconfessionali

Anche il clero sciita ha invitato ad una competizione basata

 on economic, educational, and social service programs that can be realistically implemented; to be avoided are narcissism [and] inflammatory sectarian and nationalist rhetoric

Il clima è migliorato dopo la sostituzione del divisivo (e corrotto) primo ministro al-Maliki col più inclusivo al-Abadi, ma anche per la minaccia dell’IS e della secessione curda che ha unito gli iracheni. 

Mondo, Rapide