stiamo tranquilli…

Usa-Iran: alta tensione nel Golfo

Usa-Iran: alta tensione nel Golfo

0 commenti

A cura di @Carlton.

In quest’articolo sul sito web dell’ISPI (Istituto per gli Studi di Politica Internazionale) si analizza la crescente tensione tra Stati Uniti ed Iran degli ultimi giorni:

Il recente aumento delle tensioni tra Iran e Stati Uniti espone la regione – e il mondo – a un rischio concreto: quello dello scoppio di una nuova guerra nel Golfo. A partire da domenica 12 maggio, una serie di episodi ha infatti destato in molti la preoccupazione per una possibile escalation: prima il sabotaggio di quattro petroliere al largo di Fujairah, negli Emirati Arabi Uniti; poi un attacco con droni che ha colpito due pozzi petroliferi in Arabia Saudita. In entrambi i casi, sebbene non sia stata ufficializzata nessuna prova in merito, i sospetti statunitensi sono caduti sull’Iran. Dopo che lo scorso aprile l’amministrazione Trump non ha rinnovato le esenzioni sull’acquisto di greggio iraniano ai paesi asiatici, con l’obiettivo di portare a zero le esportazioni petrolifere iraniane, Teheran aveva minacciato di chiudere lo stretto di Hormuz, da cui transita circa il 40% del petrolio esportato via mare. L’Iran, secondo le accuse di Washington, si starebbe dunque adoperando per sabotare la produzione e l’esportazione di petrolio da parte degli altri paesi della regione.


Commenta qui sotto e segui le linee guida del sito.