stiamo tranquilli…

Clausole “morali” nei contratti degli autori [EN]

di werner58 • 12 Gen 2019 • 0 commenti 1

A cura di @werner58.

La giornalista Judith Shulevitz riferisce sul New York Times della recente diffusione di clausole “di onorabilità” nei contratti degli scrittori americani, che permetterebbero alle case editrici di rompere i contratti di chi resta coinvolto in polemiche a sfondo sessuale o politico (condizionale d’obbligo: per il momento, non si conoscono casi in cui siano state contestate in tribunale). 

Cultura, Feat

L’errore di Valigia Blu sul caso Mara Lapia

di AnonimoO • 27 Dic 2018 • 0 commenti 1

A cura di @Anonim0 (modificato).

Enrico Pitzianti scrive su Minimaetmoralia di un errore della direttrice di Valigia Blu, Arianna Ciccone: aver pubblicato la notizia della presunta aggressione della deputata Maria Lapia (M5S), lo scorso 15 dicembre, senza le opportune verifiche. 

Feat, Politica

Chi ha rotto il giornalismo?

di NedCuttle21(Ulm) • 15 Set 2018 • 0 commenti 2

A cura di @NedCuttle21(Ulm).

In un longform pubblicato sul Guardian, Alan Rusbridger, ripercorrendo le tappe della sua carriera giornalistica, cerca di far luce sulle cause alla base del crollo, in seno all’opinione pubblica, della fiducia nei mass media tradizionali, per riottenere la quale sarebbe necessario, secondo l’autore, puntare su un giornalismo, di qualità, slegato da logiche di mercato. 

Feat, Mondo

Ricordo di Guareschi a 50 anni dalla morte

di Guidarello • 22 Lug 2018 • 0 commenti 5

A cura di @Guidarello e @Messico d’Italia (modificato).

Il 22 luglio del 1968 moriva a Cervia Giovannino Guareschi, l’autore di Don Camillo, famoso per la saga Mondo Piccolo di Don Camille e Peppone, e come fustigatore dei comunisti, per i quali coniò l’epiteto di trinariciuti

Cultura, Feat

La triste fine di Marco Travaglio

La triste fine di Marco Travaglio

di flamer • 13 Lug 2018 • 0 commenti 3

A cura di @flamer.

Un articolo di The Vision descrive l’evoluzione di Marco Travaglio e del suo giornalismo.

Secondo l’articolo, Marco Travaglio ha costruito la sua fama come giornalista che non aveva paura di affrontare il potere ma oggi è diventato il paladino del governo, pronto ad attaccare e distruggere chiunque per difendere l’establishment. 

Feat, Politica

Una compagnia costruita sul bluff [EN]

di Persiles • 30 Giu 2018 • 0 commenti 1

Mymag ripercorre la storia chiaroscurale di uno dei media più innovativi dell’ultimo quarto di secolo, Vice.

Vice was founded in 1994 when Suroosh Alvi, Gavin McInnes, and Smith used money from a government welfare program to start a magazine in Montreal that was funny, hip, and off-color in a way that hasn’t always aged well — “The Vice Guide to Shagging Muslims” — but offered an outlet for young people who found mainstream culture lame.

 

Feat, Media