stiamo tranquilli…

Scrivere la scienza

di Omotto • 9 Gen 2023 • 0 commenti 10

Il Tascabile pubblica un’intervista di Paolo Pecere a David Quammen, l’autore di Spillover, libro che già nel 2012 trattava della possibilità che gli agenti patogeni potessero fare il salto di specie dagli animali all’uomo. 

Feat, Scienza

The demon river [EN]

di Omotto • 15 Dic 2022 • 0 commenti 4

Un longform di Hakai Magazine ci presenta un esempio di cosa succede quando le “bombe d’acqua” non sono solo un’espressione da telegiornale per un temporale un po’ più violento di altri. 

Feat, Mondo

Il destino delle terre abbandonate

di Omotto • 17 Nov 2022 • 0 commenti 12

Su Il Tascabile Paolo Bosca in un lungo articolo offre punti di riflessione su un fenomeno che abbiamo tutti, almeno qualche giorno dell’anno, sotto gli occhi ma che sembra ineluttabile e senza nulla di positivo: l’urbanizzazione, l’agricoltura intensiva e l’industrializzazione sono la causa dell’abbandono di migliaia di ettari di terreni agricoli ogni anno in Italia.  

Economia, Feat

Un nuovo statalismo climatico

di Giorgio Libretti • 23 Giu 2022 • 0 commenti 3

Paolo Gerbaudo sulla rivista Il Mulino ragiona sulle risposte che la comunità internazionale sta cercando di dare al cambiamento climatico. A suo parere, anche sulla scorta di quanto accaduto durante la pandemia, c’è lo spazio per una completa revisione del modello di sviluppo secondo un impianto più statalista, con una programmazione pubblica e democratica della direzione da prendere. 

Feat, Politica

Impianti sciistici morti, moribondi e morituri

di ecomostro • 17 Feb 2022 • 0 commenti 8

Il settore dello sci è in cambiamento da anni e deve affrontare sempre più sfide: dal riscaldamento globale alla presenza di sempre più alternative turistiche e ricreative, che hanno portato via via un declino del settore dai tempi del boom economico (nel quale spuntavano impianti di risalita come funghi, aiutati da nevicate abbondanti). 

Feat, Sport

Quanto è realistico lo scenario business-as-usual dell’IPCC?

Quanto è realistico lo scenario business-as-usual dell’IPCC?

di Humu • 27 Dic 2020 • 0 commenti 4

Un articolo su Eos, rivista della Società Americana di Geofisica, riassume un recente articolo scientifico che indaga sulle cause delle discrepanze nelle emissioni di CO2 fra lo scenario business-as-usual dell’IPCC e il mondo reale:

The most extreme model, RCP 8.5—sometimes called the business-as-usual scenario—describes rampant burning of fossil fuels, a global average temperature increase of nearly 5°C, and mean sea levels roughly a meter higher than they are today.

 

Rapide, Scienza

Le nuove rovine delle Alpi [EN]

Le nuove rovine delle Alpi [EN]

di Matyr • 16 Ago 2019 • 0 commenti 6

A cura di@Matyr.

L’innalzamento delle temperature medie, e la diminuzione delle precipitazioni nevose sulle Alpi ha forzato alla chiusura numerose stazioni sciistiche costruite negli anni post-boom a quote dove ormai l’innevamento invernale è insufficiente alla pratica dello sci alpino. 

Cultura, Rapide