stiamo tranquilli…

40 anni di legge 194

di @H_unt • 25 Mag 2018 • 0 commenti 1

Su suggerimento di H_unt

Forse solo in Italia può accadere che due schieramenti, pro e contro l’aborto, chiedano entrambi la piena attuazione di una legge per raggiungere i loro opposti obiettivi. 

Feat, Italia

L’epopea di una donna padovana per poter abortire

di Ste • 8 Mar 2017 • 0 commenti 9

A cura di @ste.

Dopo le recenti discussioni sulla decisione di aprire un concorso per non-obiettori, è di qualche giorno fa la notizia di una donna padovana che si è vista rifiutare la pratica di aborto 23 volte prima che l’ospedale di Padova (il primo a cui si era rivolta e il primo che l’aveva respinta) e che la accettasse dopo l’interessamento della CGIL. 

Feat, hookii Best, Italia

Abortire in Polonia [EN]

Abortire in Polonia [EN]

di MMM • 28 Dic 2016 • 0 commenti 4

A cura di @MMM.

In Polonia alcuni medici si rifiutano di dare una completa informazione alle proprie pazienti durante la loro gravidanza, con lo scopo di evitare la possibilità dell’aborto. 

Feat, Mondo

Proposta di legge per l’obiezione di coscienza dei farmacisti

di Ander Elessedil • 28 Lug 2016 • 0 commenti 1

Su suggerimento di @Ander Elessedil

Nei mesi scorsi è stata presentata alla Camera una proposta di legge (N. 3805, qui il testo) dei deputati Gian Luigi Gigli e Mario Sberna, entrambi di Centro democratico di Tabacci, per permettere l’obiezione di coscienza dei farmacisti in merito alla vendita di farmaci abortivi o ritenuti tali, rifiutandosi di venderli al pubblico anche a fronte di una ricetta medica. 

Feat, Politica

Trapani e l’applicazione della Legge 194

di INC • 21 Giu 2016 • 11 commenti 4

Su suggerimento di @INC

L’obiezione di coscienza dei medici in relazione all’applicazione della legge 194 sull’aborto è da tempo un tema sensibile e oggetto di dibattito, specialmente sulla scarsa presenza di medici non obiettori (ne avevamo parlato qui): è notizia di questi giorni che a Trapani sia andato in pensione l’unico ginecologo non obiettore di coscienza dell’ospedale pubblico cittadino; ad oggi le richiedenti sono quindi costrette ad andare in un’altra città. 

Feat, Italia